Una domenica in Toscana – nel Parco delle Foreste Casentinesi

Ieri abbiamo voluto andare a vedere il nostro amico e collega Stefano Beci che da da un paio di mesi ha preso in gestione il rifuggio CASANOVA.

Una bella giornata, gente simpatica e intelligente, tante cose da scoprire e tanti, tanti alberi…..

a Stia in Provincia di Arezzo, vicino a Poppi.  

Nel rifugio c’è tutto quello che serve, anche il riscaldamento…..e con Stefano diventerà sempre più accogliente!

Andate a vedere e prenotate  http://www.parks.it/rif/casanova/

Chi sa se diventerà un luogo Le Mat….AUGURI!!!

 

4 pensieri su “Una domenica in Toscana – nel Parco delle Foreste Casentinesi

  1. Bene..già vedo Rev che fa da guida agli ospiti per sentieri, Iolanda che da il benvenuto, tiene tutto pulito e va prender l’acqua…alla fonte! Perfetto!!!

  2. Beh….la malattia me l’hanno trasmessa proprio Renate e Sonia. Passare dall’altra parte ti obbliga a ripensarti e a ripensare anche al tuo tempo, ai rapporti sociali,all’ascolto e all’accoglienza,cosa che non ho imparato su nessun libro o master.Ma dopo un mese la sensazione elettrizzante di accogliere viaggiatori per un ora o per due giorni è sempre li che mi prende la schiena. Vorrei un rifugio che fosse come una casa aperta a gruppi che vogliono fare un esperienza speciale di vita in un ambiente naturale dove aprendo la finestra la mattina ti può capitare ( è successo…) di vederti passare davanti una decina di cervi..vi terrò aggiornati..ciao!!

  3. il rifugio è come me lo immaginavo. Aspetto la neve e ti vengo a trovare: d’obbligo ciaspole e camino acceso.
    bel posto, bel rifugio, bravo sbeci!

  4. Mi avete fatto venire voglia di ascoltare il rumore di quel bosco. Sento che prima o poi mi verrò a rifuGGiare proprio li. Bravo Stefano!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


+ 9 = 17

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>