Maremma: due amiche venute da lontano

Se pur in ritardo vogliamo anche noi commentare una giornata di importante confronto pur essendo da poco in Le Mat ma da molto viaggiatori sociali.
E’ stato consolante conoscere un’altra realtà con cui condividere il modo di vedere il viaggio e l’accoglienza, quella vera , quella con la A maiuscola. Poter cominciare poi a lavorare con i consigli di chi ha già affrontato momenti di scoraggiamento ed ha continuato con caparbietà e soprattutto passione ad andare avanti, è davvero di grande stimolo. Nostri complici la pioggia, il luogo incantevole … e così l’intimità si è creata rapidamente tra noi, persone provenienti da tre realtà più o meno diverse. In questo clima abbiamo lasciato le due nostre graditissime ospiti che prima ancora hanno passato una giornata con noi ed il resto della Cooperativa Il Nodo visitando le sedi dei vari progetti e servizi della cooperativa: La spiaggia attrezzata “Tangram”, il “treno- bici- treno” ed un progetto in via di costruzione come quello dell’ “ostello di Gerfalco”. Passando dal calmo mare ottobrino all’allegramente chiassosa mensa della cooperativa, abbiamo goduto degli sguardi interessati e piacevolmente stupiti di Eva e Rebekka mano a mano che gli stereotipi si andavano abbattendo. Che dire.. di sicuro Grazie, ad Eva Rebekka, Renate, Saverio, Sonia, Antonio,Marianna, Magdalena, Francesco ed alla Tanaliberatutti.
Un caro saluto ed un arrivederci a presto da Massimo, Monica, Fabiola, Aristides, Barbara e Le Cooperative Sociali Il Nodo e Tangram.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


5 + 2 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>