Un sistema di accoglienza turistica con finalità sociali – di MASSIMO CINI

E’ quello messo in piedi dalla Cooperativa il Nodo di FOLLONICA e la cui presentazione è avvenuta venerdi scorso alla spiaggia Tangram, spiaggia ad accessibilità universale gestita proprio dal Nodo.

Alla presenza di un numeroso pubblico e del Sindaco Baldi, Massimo Iacci, presidente della Cooperativa ha illustrato il lavoro del Nodo nel settore dell’accoglienza turistica: dal Tangram, all’accoglienza disabili alla stazione, dalla gestione parcheggi e noleggio bici, fino all’organizzazione di escursioni e visite guidate.

Il settore turistico non permette improvvisazioni e la Cooperativa si è dotata degli strumenti utili per valorizzare e professionalizzare il proprio lavoro grazie all’affiliazione al consorzio LeMat, una rete di imprenditori sociali che desidera il turismo come apertura all’incontro con l’altro, ed il viaggio come scoperta delle mille e una storia di cui si compongono i territori e le mille storie e culture di cui è portatore il viaggiatore.
Di tutto questo ha parlato Renate Goergen responsabile del marchio Lemat donando al Sindaco di Follonica Baldi l’agenda del viaggiatore, strumento tra il reale ed il metaforico dove raccogliere storie, storie, suoni, odori ed esperienze facendo del turismo un mezzo utile a presevare il grande patrimonio culturale e sociale che ogni territorio possiede e che sempre più spesso è minacciato da una società omologante fatta solo di fast food e bibite gassate.


Proprio per questo Il Nodo ha creato al proprio interno un gruppo di lavoro, Ecometettoilmondo, che sta operando sul territorio per mettere in contatto e costruire una rete di piccole ma interessanti realtà in grado di rispondere alla richiesta turistica di chiunque, anche dei più strani come recita proprio il Manifesto LeMat.

2 pensieri su “Un sistema di accoglienza turistica con finalità sociali – di MASSIMO CINI

  1. sai che mi piace tanto del tuo articolo ( @ Il Cini)? il fatto che dici che il settore turistico non permette improvvisazioni e che la nostra agenda del viaggiatore è fra il reale e il metaforico! grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


1 + = 6

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>