la nuova stagione dell’Ostello di Bagnacavallo

Ciao carissimi!
Eccoci all’inizio della bella stagione, anche quest’anno, per cominciare a raccontarvi le nostre storie di viaggi e trasformazioni. Direi che per ora abbiamo alcune novità di cui andiamo fieri da mostrarvi: abbiamo iniziato quel lavoro di trasformazione della reception in senso “accogliente” che ci avevate già suggerito, e cominciato a personalizzare le camere, qualcuna con i fiori, qualcuna con i giocattoli e gli arredi per bimbi, qualcuna con uno stile “metropolitano”. Abbiamo anche pensato di arricchire le nostre colazioni, per cui ai succhi e le marmellate abbiamo aggiunto i cereali, la frutta di stagione e un bel tostapane per rendere più croccante il connubio pane-burro-marmellata. Il tutto allestito sopra una bella tovaglia in stile floreale; primo comandamento del bravo “albergatore”: anche l’occhio vuole la sua parte …


E ora, passiamo alle iniziative che possiamo anticipare e in seguito magari raccontare nell’ambito della nostra comunità. Bagnacavallo, a quanto sembra, ha una vocazione alla pace, e lo dimostra invitando tutti gli anni il Circo della Pace e aderendo alle proposte che si orientano in quella direzione. Se c’è una creatura che più di ogni altra fa pensare alla pace quella è il bambino, che essendo indifeso ispira un’amorevole protezione ed è il “contenitore” ideale per un’educazione ai valori della concordia e della non-violenza. Perciò eccoci alle iniziative di “Bagnacavallo città dei bambini 2013”. Come si educa alla pace? Per esempio sviluppando la creatività e la tendenza alla socializzazione. Ci saranno perciò tra aprile e giugno laboratori per insegnare ai piccoli molteplici forme d’arte come “Manincreta”, per la lavorazione della creta; proiezioni di film di valore “educativo” come “La collina dei papaveri” di Goro Miyazaki; il “Piedibus”che impegnerà anche i piedini dei piccoli della scuola primaria, attraverso tre itinerari di un chilometro per andare assieme a scuola con un autobus umano, formato da un gruppo di bambini “passeggeri” e da due o più adulti “autisti” e “controllori”; una mostra d’arte con i lavori realizzati dai bambini della scuola dell’infanzia e primaria di Bagnacavallo; “Un Albero e Un Bambino”, cioè una festa al Podere Pantaleone (area verde rinaturalizzata) con distribuzione dei libretti ai bimbi nati nel 2012, giochi, animazioni, laboratori di orientamento con il Cai , visita guidata ai sentieri e merenda. Tutto questo nell’ambito di un percorso che parte dalla naturalezza dei bambini e delle loro creazioni “artigianali”e dalla natura del paesaggio passando per l’orto e giungendo infine alla tavola. Quest’anno infatti il tema privilegiato è quello del cibo, per l’appunto il «Cibo della Pace».

Di tutto questo, o meglio di quello che riusciremo a esperire, vi faremo narrazione.

e VOI….venite al HOSTEL di BAGNACAVALLO, a Bagnacavallo (Ravenna), naturalmente!!!!

Qui il racconto di TERESA la VIAGGIATRICE LE MAT http://www.youtube.com/watch?v=sZLwH6RuUpY&feature=player_embedded

Tel./Fax: 0545 60754 | Cellulare: 335 1793572 | E-mail:info@ostellodibagnacavallo.com
www.ostellodibagnacavallo.com

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


+ 4 = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>