Malte e Eva ci scrivono del loro VIAGGIO LE MAT

Dal 20 giugo al 30 giugno EVA e MALTE hanno fatto un viaggio LE MAT – PLANET VIAGGI di cui qui vi abbiamo raccontato un po’, tappa per tappa.

EVA e MALTE sono venuti in Italia per conoscere meglio la cultura e la lingua italiana e per imparare a cucinare e a parlare l’italiano…I nostri viaggiatori LE MAT sono stati a Verona con Rotte Locali – Le Mat, a Follonica con E come tetto il mondo – Le Mat, a Cannara a La Tana libera tutti e a Genova all’ostello Sugenova e Framura all’ostello Suframura con Solidarietà e Lavoro…un lungo viaggio di studio…Di ritorno in Svezia ci hanno mandato le loro splendide foto e queste parole….

Il nostro viaggio in Italia ancora in memoria. The way all LeMat staff took care of us is unbelievable!

Your setup with PlanetViaggio to take care of the complete Italian stay was more than well done!

We will do it again! One very important information that really touch me is:

How warmly your hospitality is among your staff and how much money spent on your employees can give, compared with people in the village of “Portofino”.

Your personnel gave us more than a guy sitting in his multi billion yacht can receive!

Nothing negative about Portofino but there is a difference in the world…..”

I Le Mat a Genova: chi sono e cosa fanno!

Ho incontrato a Genova i protagonosti dell’accoglienza Le Mat.

Lavorano in vari luoghi della città, sulle alture ( come dicono loro) o in basso al porto, nei musei, in ostello, nelle ville, radicati e “padroni” della città! Intercettano e incontrano ogni giorno centinaia e centinaia di visitatori, ma che dico! migliaia…tengono sotto occhio molti fenomeni che hanno caratterizzato il settore turistico negli ultimi anni a Genova.

Stanno tentando un cambiamento, tenersi connessi, comunicare di più, lavorare ad un progetto comune, forse meno voluminoso…ma sicuramente più “emozionale”: Le Mat!

Ecco Le Mat a Genova attraverso la storia dei suoi protagonisti:

- ANNA

Sono nata a Genova, ho 51 anni. Ho 2 figli. Ho frequentato l’Istituto Magistrale. Ho lavorarto 10 anni in una cooperativa che si occupava di trasporti. Da 11 anni lavoro presso la Cooperativa Solidarietà e Lavoro, prima presso il Padiglione del Mare e della Navigazione e da 6 anni al Museo Galata. Mi occupo della reception, biglietteria e amministrazione. Il lavoro che svolgo mi piace, soprattutto il contatto con il pubblico e i visitatori. Sicuramente mi servirebbe fare un corso d’inglese…ho studiato sempre francese. Nel tempo ho lottato molto per migliorare la struttura in cui lavoro, ho anche abbandonato più volte il posto di lavoro quando le condizioni atmosferiche si facevano insopportabili…però è servito a migliorare!

MARCO – nasco a Milano, il 24/01/64 ( MA NON LI DIMOSTRO!), ho una formazione scientifica e potendo ritornare indietro, opterei per una scelta di tipo linguistico. Lavoro al Museo del Mare di Genova, nei seguenti ruoli: biglietteria e reception, operatore didattico, saltuariamente addetto al bookshop.

Mi piace il contatto con il pubblico e in particolare con i bambini. Reputo la mia città molto bella, con un notevole patrimonio artistico-culturale e paesaggistico che quando posso tendo a promuovere, ho creato in passato alcune proposte di visita. Credo molto nell’amicizia e nella collaborazione, anche sul lavoro, ho il difetto forse di essere un pò impulsivo. Vorrei contribuire perchè la nostra realtà diventi sempre più collaborativa e comunicativa!

BARBARA – Sono di Genova, da sempre, nata nel 1973. Dopo un “brillante” diploma di perito turistico, con un’esperienza di studio in Francia, con tanto entusiasmo ho frequentatao 2 anni di facoltà di scienze politiche e un corso di marketing internazionale, poi l’entusiasmo durava, ma i soldi no e ho iniziato a lavorare. Il primo vero lavoro è stato nel mondo del volontariato poi i bisogni contingenti mi hanno obbligato ad accontentarmi ed è iniziato un lungo periodo di “non soddisfazione” dove contava solo lo stipendio. Ho vissuto tutta la negatività di essere un numero in una grande azienda e tutte le frustazioni derivate dall’essere obbligata a lasciare la testa furi dal luogo di lavoro. Intanto cambiavo, alzavo quella testa che per troppo tempo ho tenuto bassa, avevo voglia di partecipare! Avevo avuto un figlio e volevo essere una risorsa anche per lui! Quando il mio contratto a termine è finito è stata una liberazione.

Ho così incontrato Solidarietà e Lavoro. Dopo un piccolo incarico in ostello dove facevo le pulizie, ho avuto la possibilità di lavorare in Acquario. Mi si è aperto un mondo. Ho riscoperto responsabilità, voglia di afre, soddisfazione, nonostante la pressante presenza del cliente ( così chiamiamo il proprietario della struttura dove lavoriamo…).

MASSIMO- Sono nato a Genova nel 58. Sono nel gruppo …”quello con più esperienza!”. I luoghi che hanno caratterizzato la mia formazione culturale e non, sono stati in giovane età una famiglia disfunzionale, la scuola e la palestra. Non ho terminato gli studi facendo di tutto per non passare la maturità e cercando di fuggire alla disfunzionalità della mia famiglia anche con le droghe. Ho incontrato la cooperazione sociale dopo essermi giocato le occasioni che la vita mi ha presentato: sono stato nella nazionale di judo, istruttore, tassista, dipendente comunale.

Ho ricominciato ogni volta e adesso sono l’ostellante di Sugenova. Mi occupo della cura dell’ospite in tutto e per tutto, tendenzialmente mi piace lavorare da solo, ma adesso dopo essermi fatto una grande esperienza e conoscenza del lavoro, ( in passato ho anche condotto un agriturismo), vorrei costruire un vero staff dell’ospitalità!

ROMINA- nata a Genova nel72. La mia vita è stata sempre impostata in un contesto di paese fra famiglia e lavoro. Mia madre ha sempre avuto da generazioni una trattoria tradizionale, la mia infanzia si è svolta accanto a lei in trattoria. Ho fatto studi turistici. Il mio sogno è lavorare in agenzia di viaggi: per conoscere posti, studiare la geografia, viaggiare. Questa è la mia passione. Ho lavorato come stagionale sempre e poi ho avuto l’occasione di lavorae in Comune ai Servizi d’Informazione turistica e nel 2001 sono stata assorbita dalla cooperativa Solidarietà e lavoro, sono stata coordinatrice di Genova Informa, ora Pegli Informa e l’ostello Sugenova: la nostra recente avventura.

Tutto questo vissuto..è a disposizione del viaggiatore Le Mat a Genova!!!

Seguiamoli nel loro progetto di un’accoglienza più autentica, semplice, direi…comprensibile Su-Genova! In Bocca al Lupo!. Sonia.

A GENOVA c’è un luogo per veri backpackers….

SUGENOVA è affiliato LE MAT ed è un progetto della cooperativa sociale SOLIDARIETA’ e LAVORO e del Consorzio PROGETTO LIGURIA LAVORO. In alto, al Santuario della Madonna del Monte …una GENOVA diversa.

Sono stata 4 giorni all’ostello, ho lavorato, dormito, mangiato, passeggiato, chiacchierato e ho conosciuto le persone che compongono il variegato mondo del Consorzio Progetto Liguria Lavoro. Abbiamo progettato, cercato idee per le migliorie all’ostello e abbiamo ragionato sulle tribù dei viaggiatori….

Sono stata bene, ci tornerò perchè Genova è un mondo ricchissimo, piena di contrasti e qui alla Madonna del Monte si riesce a decidere di essere forti e aperti alle diversità!

BUON VIAGGIO! Salire e scendere a piedi è faticoso ma è BELLISSIMO!!!!!!!!

Solidarietà e lavoro aderisce alla “Carta del Mare”

SOLIDARIETA’ E LAVORO/ NEWS

LA CARTA DEL MARE
Responsabilità culturali, ambientali, economiche e sociali, da condividere con buone pratiche

A SOLIDARIETA’ E LAVORO L’ATTRIBUZIONE DI “PROTAGONISTA DI BUONE PRATICHE”

Si è tenuta lo scorso 16 dicembre presso il Galata Museo del Mare di Genova, la presentazione del progetto “La Carta del Mare 2010″, nato per sostenere e sviluppare la cultura del mare e creare una rete di soggetti pubblici e privati, sensibili all’ambiente, alla cultura, all’accoglienza e al lavoro.

Alla presenza dell’Assessore Regionale A. Berlangieri e del Direttore Generale dell’Agenzia ‘in Liguria’ E. Franzosi, la Cooperativa Solidarietà e lavoro è stata riconosciuta quale ente meritorio.

La Carta del mare funziona come una vera e propria carta a punti, finalizzata a condividere esperienze e valori culturali, ambientali e sociali con gli tutti gli operatori territoriali tra i quali enti locali, musei e centri culturali del mare, parchi naturali, aree marine protette, consorzi di operatori turistici, strutture ricettive, imprese e associazioni della pesca, stabilimenti balneari e pubblici esercizi.

—————————————————————————

SOLIDARIETA’ E LAVORO/ EVENTI

SOLIDARIETA’ E LAVORO GESTISCE ANCHE STRUTTURE TURISTICHE E MUSEALI, PRESSO CUI ORGANIZZA EVENTI PUBBLICI E PRIVATI.

OGGI I TI SEGNALIAMO UNA INIZIATIVA SPECIALE, RIVOLTA A CHI VUOLE VISITARE GENOVA E FESTEGGIARE SAN VALENTINO IN UNA CORNICE DAVVERO FUORI DAL COMUNE

LUNEDI’ 1 4 FEBBRAIO ORE 19:00
“ROMANTICA CENA PER INNAMORATI”

PROGRAMMA DELLA SERATA:

- RICCO APERITIVO DI BENVENUTO
- VISITA ACCOMPAGNATA AL CASTELLO
- CENA A LUME DI CANDELA SERVITA AL TAVOLO
- FOTO RICORDO PERSONALIZZATA IN OMAGGIO

COSTO: 150 A COPPIA. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, SOGGETTA A CONFERMA
( MIN. 15 COPPIE).

PER INFORMAZIONI: 010.2723820
CASTELLO D’ALBERTIS, GENOVA

GENOVA – i tanti punti di vista degli imprenditori sociali

A Genova c’è un consorzio tra cooperative sociali che si chiama Progetto Liguria Lavoro, tanti soci, tante attività Valori Aggiunti, come dicono loro!

Ho passato 2 giorni con loro, abbiamo lavorato sui tanti prodotti che già ci sono e sull’affiliazione Le Mat!

Ho conosciuto molte delle persone impegnate nei diversi servizi turistici, dai musei, al catering e ora l’ostello SU GENOVA.

Sopra Genova appunto con una vista stupenda – N.S. del Monte….c’è tutta una storia, ve la racconteranno loro quando ci andrete!

Da qui si scende a piedi, attraverso stupende passeggiate ma volendo anche si sale….

Abbiamo cenato alla Locanda del Monte! OTTIMO!

A presto!


A GENOVA HALLOWEEN SI FESTEGGIA AL CASTELLO!

A Genova ci sono la cooperativa sociale Solidarietà e Lavoro e il Consorzio Progetto Liguria Lavoro – grandi esperti di gestione di musei e di eventi – che sono soci di Le Mat e stanno lavorando per sviluppare nuovi e interessanti prodotti turistici. Oggi ci segnalano

DOMENICA 31 OTTOBRE , CASTELLO D’ALBERTIS
“BUFFET DELLE STREGHE”

Strani personaggi si aggirano tra le stanze del castello….
Rebus, indovinelli e giochi ti condurranno alla scoperta dei passaggi segreti, ove le streghe trovano rifugio da sguardi indiscreti..

Castello e Porto

Alle ore 19:45 inizio caccia alle streghe per adulti e bambini.
A seguire cena a buffet, con menu bimbi ispirato ad Halloween.

Costi: € 35 adulti , € 25 bambini , comprensivi di ingresso, visita animata del castello, visita passaggi segreti, cena e……..brividi di paura!!

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

INFO 010. 2723820
Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo

Il Castello D’Albertis – Museo delle Culture del Mondo- domina tutta Genova affacciandosi sul porto e la città. Ideato dallo stesso Capitano D’Albertis, con il gusto del collage architettonico e del revival neogotico, viene eretto tra il 1886 e il 1892 su resti di fortificazioni cinquecentesche e tardomedievali.
Il percorso di visita attraversa l’abitazione del capitano per approdare ai veri soggetti della rappresentazione museale: le popolazioni indigene di Africa, America e Oceania.

Come arrivare:

- Stazione Marittima: raggiungere a piedi Piazza Acquaverde (Stazione Principe), proseguire verso Via Balbi per l’ascensore Castello D’Albertis – Montegalletto
- Stazione Piazza Principe: Proseguire sulla sinistra verso Via Balbi per l’ascensore Castello D’Albertis – Montegalletto
- Stazione Brignole: autobus n. 33, 39 o 40

DOMENICA 31 OTTOBRE, ORE 15:30

AL GALATA MUSEO DEL MARE ARRIVANO..”I FANTASMI DEL MARE!”

Un pomeriggio speciale da condividere assieme, genitori e figli.

Lungo le sale del museo mercanti, pirati, marinai e personaggi imprevisti vi aspettano, per raccontarvi storie avvincenti di mare e fantasmi.

Al termine una simpatica sorpresa sarà fatta dono a tutti i bambini!

Costi: adulti 8 Euro, bambini 6 Euro ( max 14 anni), comprensivi di visita animata ed ingresso al Museo ( si precisa che il sommergibile N. Sauro non fa parte del percorso museale).

PER INFORMAZIONI: 010.2345655

Galata Museo del Mare ( Darsena)

Riceviamo e pubblichiamo: SAN ROCCO DI CAMOGLI E PIETRE STRETTE: UN ITINERARIO SENZA BARRIERE NEL CUORE DEL PARCO DI PORTOFINO

Eventi di Terredimare:
Passeggiata nel parco di Portofino20/07/2010 – Il prossimo martedì 27 luglio appuntamento con la terza escursione accessibile a tutti organizzata dalla Provincia di Genova e dalla Coop. Sociale La Cruna.  
Prenotatevi in tempo visto il successo che sta riscuotendo la 4° edizione di “Tutti insieme a …”.

“Tutti insieme a …”, un intenso programma di escursioni alla scoperta dei luoghi accessibili del territorio genovese.

Sono escursioni senza barriere, pensate per chi ha difficoltà a camminare, per chi fatica a pensarsi in viaggio, stanco di trovare strutture e luoghi inaccessibili o inospitali.
http://www.terredimare.it/notiziario_view.php?ID=1936&lang=it